Cerca

Colombe o furbetti?

Ricapitoliamo. La legge di stabilità ad oggi promette sgravi fiscali da mezzo caffè al giorno e solo a pochi lavoratori. Di tagli alla spesa pubblica non se ne vogliono proprio fare. Le nuove tasse sulla casa si preannunciano uguali o peggiori di quelle che, con tanta fatica, erano appena state cancellate. E' una presa in giro, era meglio lasciare tutto stare e non avere il coraggio e la faccia tosta di andare a sbandierare a pieni polmoni la nuova era ed il cambio epocale di tendenza. Non c'è più vergogna. Basta essere presi in giro. Francamente mi sorprende che le cosiddette "colombe" si ostinino a sostenere queste posizioni. Ma dov'è andata a finire la coerenza verso le tesi da sempre sostenute e la lealtà verso il partito che tanti italiani hanno votato (perché hanno votato il partito e non quei signori)? Non sarà che questi signori lì dove sono ora ci stanno molto bene e proprio non se ne vogliono andare? Più che "colombe" forse sono "furbetti" del parlamento. Ma siamo proprio sicuri che il bene dell'Italia sia questa lenta agonia? Perché senza cambiamenti, certamente graduali, ma decisi, rimane solo una lenta agonia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog