Cerca

Ho fatto un sogno di vetro

Ho fatto un sogno di vetro. Che le banche, specie quelle toscane, uscissero dagli impenetrabili edifici medievali e si trasferissero in palazzi di vetro, che le tessere di partito fossero in vetro di Murano e che di vetro fossero anche le ciminiere dell’Ilva tal che un bel dì vedremmo anche levarsi un fil di fumo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog