Cerca

STATO STATALISTA E COMUNISTA

Se vuoi essere un uomo libero devi chiedere il permesso allo stato tassatore. Questo è quanto si rileva dalle azioni di questo governo PD-PDL. Niente di nuovo sul fronte del PD, quello che fa alzare il livello di rabbia è che anche i ministri del PDL sono ormai "democristiani" anche nei fatti. Ma quale liberismo sig. Lupi, quale libertà di mercato e di impresa ? Nemmeno l'ombra. Si tassa, poi si sgrava, poi ancora si costringe il cittadino ad avere un professionista accanto per capire se ha diritto o meno alle detrazioni... e così via. Poi si occupa il pubblico impiego a cercare, controllare, favorendo ruberie, clientelismo, ricatti e vendette (soprattutto nei comuni). Caro On. Lupi, questo è comunismo strisciante, massificazione, livellamento al ribasso. Non è così che si emerge dalla povertà in cui ci state tenendo. Solo con la libertà di lavorare, liberi dalle tenaglie e dalle strutture del pubblico può risanare il paese e così accontentare l'agenzia delle entrate e ridurre il personale statale che oggi passa il tempo a controllare, ricercare soldi, evasori che non ci sono, contenzioso che si moltiplica. Questa è la politica della vessazione di origine statalista. Vado all'estero. Marco Morbidelli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog