Cerca

Proposta a tutti gli Italiani: non paghiamo più le tasse

Uno Stato ed un governo che non ha eliminato i privilegi parlamentari, non ha dimezzato i senatori a vita, non ha dimezzato i super stipendi, non ha diminuito drasticamente le super pensioni d'oro, non ha dimezzato drasticamente le auto blù, non sono riusciti ad evitare l'aumento dell'iva al 22%, non ha contribuito ad eliminare la corruzione, non è riuscito a rimandare gli immigrati a casa loro evitando una vera e propria invasione, non sono riusciti ad evitare il sovraffollamento delle carceri facendo una nuova riforma sulla giustizia, non ha dimezzato i costi dei Sindacati, della Rai e gli stipendi Mediaset, non è riuscito a rendere pubblici gli emulumenti dei ricchi, non è riuscito a dare lavoro ai disoccupati di tutte le età, non ha dimezzato i costi sugli armamenti militari ed altro ancora non riuscendo, quindi, a recuperare i soldi sprecati non merita un popolo che continui a pagare le tasse né lo continui a votare. Uno Stato che non garantisce a tutte le famiglie italiane che non arrivano più alla fine del mese che i servizi e i beni primari quali: la corrente, il gas, l'acqua, internet ed altro ancora non vengano erogati gratuitamente ossia con aiuti Statali come accade, invece, in Europa e negli Stati Uniti non merita di essere ascoltato. La proposta che io faccio a tutti gli Italiani è questa: uniamoci tutti ad esempio dal 1 gennaio 2014 non paghiamo più le tasse: l'imu, l'iva, i rifiuti, Equitalia, etc. Massima stima agli imprenditori che hanno scelto di dare gli stipendi ai propri dipendenti anziché pagare l'iva. Nessuno più dia la fiducia a questa specie di politici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog