Cerca

GLI EBREI RISPETTINO BERLUSCONI

I rappresentanti degli ebrei in Italia si scandalizzano delle parole di Berlusconi ? Che c'è di male a sentirsi perseguitati, offesi, imprigionati e derisi ? Chi questo sentimento l'ha purtroppo provato non sono coloro che si scandalizzano, bensì 6 milioni di ebrei uccisi dai tedeschi di Hitler. Per 60 anni abbiamo protetto, difeso e compreso il dramma di questo popolo. Facciamo guerre per salvaguardarne l'esistenza e l'indipendenza. Perché questo popolo si sente diverso dalle vittime dei regimi comunisti, dai Palestinesi o dalle vittime di Saddam o di Admadinejad e Khomeini, oppure dai cittadini uccisi con il gas in Syria ? Perché questo popolo deve scandalizzarsi per tutto e non riconosce le sofferenze altrui. Perché piange i suoi morti, ma non fa nulla per evitare analoghe conseguenze nel mondo ? Attacca Berlusconi perché ha osato paragonare gli effetti morali che questo regime catto-comunista e della magistratura rossa stanno causando ad una parte del paese. Quasi che la sopraffazione di un regime non porti a conseguenze analoghe (fatte le debite proporzioni) di quelle patite dagli ebrei in Europa nella seconda guerra. Quando prevale l'odio sociale o di razza, non ci sono limiti alle conseguenze. Oppure l'annullamento della dignità e della persona e della libertà non equivalgono ad una morte civile? Quando questi rappresentanti del popolo ebraico si sentiranno in condizione di aiutare il resto degli uomini come loro sono stati aiutati e salvati dall'olocausto in Italia ? Insomma, noi non manchiamo di rispetto a nessuno se in un determinato momento ci possiamo accostare a loro, riferendosi ad un grande dolore ed una grande umiliazione e vessazione che possiamo subire. Magari sarà sproporzionato, ma offensivo NO, per nessuno ! Rimettano le loro dichiarazioni nella corretta dimensione e lascino libero Berlusconi o chiunque altro di denunciare soprusi ed esprimere il proprio dissenso, sentimento, o la propria indignazione verso il potere che distrugge l'avversario. Noi continueremo a pensare che il popolo ebraico va difeso e sostenuto, ma pretendiamo che ciò ci sia riconosciuto e Berlusconi al governo ha sempre compiuto atti di protezione e di solidarietà verso gli ebrei. Marco Morbidelli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog