Cerca

VI RACCONTO LA REGIONE TOSCANA ROSSA

La Toscana è sempre in prima fila per sperperare il denaro delle tasse. Prima ha indebitato i suoi cittadini con il buco sulla sanità, poi si fa bella garantendo i prestiti fino a 3000 euro a chi ha perso il lavoro da almeno 2 mesi. Rossi preleva i nostri soldi per fare beneficienza alle banche. Di fatto il "rischio debitore" diventa pubblico in quanto la Regione Toscana presta garanzia per capitale ed interessi, mentre il guadagno e' delle banche. Non serve un sistema assistenziale, serve buona amministrazione, risposte veloci e certe della pubblica amministrazione che invece, con i suoi tempi biblici, non consente nulla e ha ingessato l'economia della regione. E i cittadini delle altre regioni non sono uguali ? Perche questa iniziativa non la prende il governo nazionale ? La crisi e' nazionale, la soluzione dovrebbe essere ugualmente nazionale. Non reputo giusto che si faccia bello il PD con l' assistenzialismo di corto respiro, fatto con le tasse di tutti. Non hanno capito che il vero intralcio alla ripresa sono loro, gli amministratori pubblici incompetenti che privilegiano la comoda distribuzione dell'elemosina, al faticoso cambiamento di spendere i soldi pubblici. Infatti, queste persone che non lavorano non restituiranno i loro debiti, la regione pagherà per loro e intanto si saranno impoveriti altre migliaia di cittadini vessati, tartassati e disoccupati. Marco Morbidelli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog