Cerca

Eliminare il lavoro precario

Apprendo con piacere che il Governo incentiva (non è mai troppo tardi!)con sgravi contributivi la trasformazione dei contratti di lavoro precari (a tempo determinato,a termine, a progetto, etc) a contratti a tempo indeterminato. Ritengo sia possibile anzicche’ incentivare - con l’ applicazione di sgravi contributivi che richiedono forme di coperture e quindi inevitabilmente nuove tasse o ulteriori tagli allo stato sociale – il passaggio al contratto a tempo indeterminato, si dovrebbero eliminare tutte le forme di lavoro precario con queste tipologie contrattuali di recente istituzione che sono la causa della crisi del mondo del lavoro in Italia Tali forme di contratto un tempo sconosciute al mondo del lavoro sono state introdotte ad esclusivo beneficio delle Imprese e non dei lavoratori e non hanno apportato nessun beneficio all' occupazione (in costante calo malgrado queste forme di contratto nocive alla stabilizzazione del rapporto di lavoro e alla sicurezza del lavoratore) inoltre tali contratti prevedono il pagamento di contributi molto piu' bassi rispetto al contratto a tempo indeterminato con un conseguente minor gettito contributivo nelle casse dell' inps. Spero prevalga il buon senso e si eliminano tutte le forme di lavoro precario vera piaga della Società e dell' economia italiana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog