Cerca

Compagnu Alfano, vada dalla Bindy

Compagno Alfano, vada dalla Bindy e da Epifani! On. Angelino Alfano, pardon compagno Alfano, Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Interni del Governo Letta, vada dalla Bindy, da Franceschini, da Veltroni, da D'Alema, da Bersani. Lascia Silvio, fonda un nuovo partito centrista come fece Sharon in Israele! Vada da Monti, da Casini, insieme farete un bel trio e sono sicuro che farete tanta strada. Siete simpatici, eleganti, preparati, però sul piano politico siete dei perdenti. Compagno Alfano, ascolta le sirene ammaliatrici dell'On. Letta e del Segretario Epifani e non si pentirà. Non contento di essere segretario di un grande partito politico, non abbastanza soddisfatto di essere stato nominato Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Interni, da alcuni giorni si sta allontanando da Berlusconi e dal Pdl o da Forza Italia non ancora rifondata. E' stato ammaliato dalle sirene che ogni giorno la incantano e la illudono. La fanno sentire un grande, la fanno sentire importante. Le dicono:-Bravo!-. In pubblico viene applaudito, pronti, però, a scaricarla a tempo opportuno perché per loro Lei è sempre un berlusconiano. Cerca di ricordare questo epiteto. Molti suoi amici, quelli che con Lei hanno condiviso gioie e dolori in venti anni di berlusconismo, non hanno abboccato all'amo lanciato da Letta e da Epifani. Non c'è nulla di male cambiare e formare un nuovo partito, per carità, ognuno è libero di fare quello che vuole. Tradire, però, l'uomo che ha fondato dal nulla un partito, che gode la stima e la fiducia di milioni di italiani, che dal nulla ha portato centinaia di personaggi sconosciuti in Parlamento, non è una cosa buona e giusta. Se chiudo gli occhi, mi scusi On. Alfano se la chiamo compagno, la vedo sul palco in Piazza San Giovanni a Roma insieme ad Epifani arringare la folla osannante e vedo pure i tanti nani e ballerine di craxiani memoria che col fazzoletto rosso o viola legato al collo gridano a squarciagola epiteti contro Silvio perché vada a mangiare il rancio nelle patrie galere. Fantapolitica dirà qualcuno. No, chi vivrà, vedrà. Compagno Alfano, lei è un giovane molto ambizioso, come del resto lo è Renzi del Pd. Davvero vuole diventare un leader indiscusso di tutto il centro destra o si accontenterebbe di dar vita a un partito piccolo, piccolo, formato da una trentina di Deputati e Senatori "ministeriali" interessati a tenere in vita il Governo Letta? Ma Lei è anche una persona molto intelligente. Dopo gli applausi ricevuti dal Pd e dalla stampa di sinistra, dopo gli elogi del Presidente Letta, forse ha capito che un domani prossimo venturo potrebbe fare la fine ingloriosa dell'On. Gianfranco Fini scomparso dalla vita e dalla scena politica italiana dopo essersi ribellato a Berlusconi e aver fondato un partitino che non esiste più nemmeno sulla carta. Dopo le dichiarazioni al vetriolo rilasciate da Letta e da Epifani Lei ha reagito ritenendole inopportune ed offensive. Le sue mosse e quelle dei "ministeriali" abbarbicati come l'edera alle comode poltrone del Parlamento entro pochi giorni ne chiariranno le vere ambizioni. Appoggerete la proposta del Pd di non togliere la seconda rata dell'IMU sulla prima casa? Affronterete in Parlamento la battaglia per la riduzione delle tasse e per la riforma della giustizia? E in materia di riforma elettorale come voterete? Sistema proporzionale o maggioritario? Preferenze o senza preferenze? Lei, On. Compagno Alfano, era stato indicato da Berlusconi come suo delfino, l'ha tradito, mettendolo addirittura in minoranza nel partito costringendolo, suo malgrado, a dare la fiducia al Governo Letta. In pochi giorni ne ha preso il suo posto. Quanto durerà l'accordo raggiunto con Letta ed Epifani? Per Angelo Panebianco, se Lei On. e compagno carissimo non commetterà gravi errori, potrà giocarsi ad armi pari la partita elettorale con Matteo Renzi con qualche possibilità di vittoria. Altrimenti? Alrimenti Lei farà la fine dell'On. Fini. E questo Lei lo sa già. Parce sepultu!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog