Cerca

Cori razzisti e responsqbilitá dei giornalisti

La polizia ha arrestato un tifoso del napoli che aveva lanciato un petardo..., bene la societá sará multata anche essa,ma non basta ,perchè altrimenti di cosa si parla e si scrive, per campare?capiamo le motivazioni umanitarie , ma il giornalista lorenzini che scrive un articolo disquisendo su cosa valga di piú ,il coro razzista o il piscio ai tifosi avversari, é come molte cose italiane ,una notizia imprecisa e fallace . Le notizie prima di essere date ,vanno verificate , se così si sarebbe accorto che con tutte le telecamere che ci sono allo juventus stadium se fosse vero, su tutte le cose di cui sono stati accusati i supporter del napoli, la polizia avrebbe preso anche coloro che dicono abbiano lanciato rubinetti divelto bidet etc..il problema é che chi era sugli spalti puó testimoniare e tra loro anche la digos , attiva per stanare i delinquenti della domenica in trasferta ,che il piscio é stato lanciato dai juventini verso il settore ospiti , che non c'é nessun danno ai bagni,nessun rubinetto o tazza o lavandino divelto,nessuna prova o filmato dei bagni in questione o dei lanci di lavandini e rubinetti o piscio verso i juventini..., quindi perché dare una notizia parziale ,forse il giornalista deve accontentare una platea di lettori juventini oppure é lui stesso tifoso juventino? Bene parlare della violenza delle tifoserie ,ma sarebbe bene parlarne e sensibilizzare il problema a livello generale , perché il tema é di rilevanza generale e interessa tutti gli stadi italiani, con gli articoli accusatori inesatti ,non si fá vera luce sui fatti e si istigano le tifoserie come sta accadendo in questi giorni ,dove si leggono tweet o messaggi su fb di responsabili di radio emittenti locali torinesi che fomentano odio e violenza , per farsi pubblicitá a gratis. Penso che per un giornalista , il suo strumento é non solo la scrittura ma anche l 'idea di veritá che deve eserci dietro questo potente mezzo divulgativo dell'informazione.., come diceva un motto :"la veritá ci renderá liberi"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog