Cerca

le cose non stanno come ci dicono

Per tutti quelli che sperano nella "ripresina" dico che ormai è fatta: Non contiamo niente in Italia, tantomeno in Europa. Veniamo al mondo come "schiavi " avendo già alla nascita un debito di oltre 40.000 euro. Inoltre, per tutta la vita lavoreremo, se mai ci riesce, con un socio che si chiama Stato a cui regaliamo il 70 % del nostro reddito, attraverso tasse, balzelli, imposizioni, interessi, costi nascosti , burocrazia, ruberie, malaffare, ecc. Nonostante questo i vecchi comunisti continuano a "sbavare" per i Congressi di Partito e le Convention politiche. Pensano che i "Capi Carismatici" a cui manca solo l'aureola in capo, siano in grado di risolvere tutti i loro problemi . Illusione !! La politica ed i politici che che abbiamo scelto, non contano più niente e ci stanno hanno dando il "benservito"! Napolitano & Co. hanno venduto la Sovranità Nazionale a questa Europa demenziale, ignorante, razzista ( Contro tutti quelli che stanno nel Sud europeo!) Siamo nelle mani di "quattro" Burocrati, affetti da "delirio di onnipotenza" ma incapaci ed inetti, asserviti alla finanza geopolitica dei Rockfeller e delle loro banche. Che cosa può sapere il sig. Schulz della civiltà italiana, dell'arte e della Storia del nostro paese; di Michelangelo, di Brunelleschi, di Botticelli... Che cosa può interessare a Olly Rhen (ex calciatore finlandese !) di Firenze o di Venezia....che cosa ne sanno i tedeschi, gli olandesi, i danesi ecc. della nostra terra e dei nostri prodotti gastronomici. Perchè uno gnomo di nome Van Rompouy viene in Italia per dirci come dobbiamo votare ? Lagarde, Barroso, Almunia, Juncker hanno mai chiesto a un napoletano... a un siciliano...a un veneto ...a un toscano... se sono contenti di stare in Europa ? A questa gente, ( non eletta da noi !) abbiamo regalato l'Italia intera con tutta la nostra "Sovranità Nazionale"; gli abbiamo regalato la moneta, la politica, il lavoro, la Cultura, l'arte, i costumi, il pensiero, il genio italiano, le nostre tradizioni e la nostra Storia, intrisa ancora del Sangue dei nostri Padri che per questi sacri confini e per la nostra Libertà, hanno sofferto e sono morti ! Il loro sangue e le loro sofferenze ricadranno su questa classe politica, "vecchia e inadeguata" che per "sete di grandezza" di certi personaggi, ha fatto della nostra Nazione, dignitosa e grande, un territorio di periferia! Ci hanno riportato indietro di 200 anni, (Congresso di Vienna) quando eravamo definiti da tutte le potenze straniere "una pura espressione geografica" Non contiamo niente ! Oggi siamo un paese sfinito, povero e succube ed incaz....con un sistema che ci stritolerà sempre di più, senza tregua e senza speranza. Meditate, gente....meditate:guardate chi ci governa !!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog