Cerca

La smentita di Padre Lombardi

Mi riferisco alla smentita di Padre Lombardi, secondo cui l'articolo pubblicato su Repubblica del 1° ottobre "conteneva espressioni difficilmente attribuibili a Papa Francesco": mi pongo allora le seguenti domande: 1.come mai il testo dell'intervista è stato pubblicato integralmente (e mantenuto per un mese e mezzo) su di un sito ufficiale del Vaticano, confermando, implicitamente, l'autenticità del suo contenuto, senza che nessuno si sia accorto delle affermazioni, attribuite a papa Francesco, che apparivano chiaramente in contrasto con quanto, da secoli, sostenuto dal Magistero della Chiesa Cattolica ? Quanti, come chi Vi scrive (v. il mio articolo pubblicato al n. 56 del 22 ottobre 2013 sul mio blog http://meditazionisufedeemorale.blogspot.it ), sono stati derisi ed ingiustamente accusati, per aver avuto il coraggio di contestare simili affermazioni: il sottoscritto ha dovuto sopportare, nella propria Parrocchia, pesanti ed offensive critiche, senza parlare di altri, ai quali è stato riservato un peggiore "trattamento".......... 2.come mai, dopo il suddetto "chiarimento", nessuno si fa carico di chiedere a quel giornale un' ufficiale smentita di quanto, a suo tempo, pubblicato, con toni trionfalistici e con titoli a tutta pagina sulle pretese "aperture" di Papa Francesco? 3.come mai, si finge che nulla sia successo, quando, invece, quell'"infortunio" (al quale si è cercato, con troppo ritardo, di porvi rimedio) ha prodotto (e continua a produrre) notevoli danni sulla credibilità della Chiesa Cattolica ?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog