Cerca

DIFFERENZA TRA CHIARIRE E DIALOGARE!

Carissimo direttore, la "cancellazione" dell'intervista di Eugenio Scalfari a Papa Francesco dal sito del Vaticano assieme alla ripresa che Scalfari ha fatto domenica a riguardo della libertà di coscienza fa oggi molto discutere nel mondo cattolico e laico, ma con il grave rischio di un passo indietro rispetto al gesto che ha fatto Papa Francesco e alla testimonianza che continuamente e in ogni occasione dà di apertura ad ogni essere umano. Chi oggi si strappa le vesti per quello che scrive Scalfari è perchè ha la preoccupazione di spiegare e definire la verità, questo è il problema che torna di grave attualità a segno che molti non hanno capito quanto ha fatto Papa Francesco. Il gesto con cui si è rivolto a Scalfari non è stato e non è il gesto di chi vuole mettere a confronto delle idee, è stato ed è invece un gesto di autentico dialogo, e in un gesto simile non si punta sulle definizioni o sulle spiegazioni, si punta sul cuore e sulla libertà dell'altro. Di questo ha dato testimonianza Papa Francesco, di come una pienezza di vita sappia entrare in rapporto con l'altro, fermarsi alle definizioni di coscienza e di libertà è perdere tempo, è fare un passo indietro, è credere che per entrare in rapporto con l'altro si debba spiegare chi si è, invece basta vivere chi si è, basta portare ciò da cui si è affascinati. Gianni Mereghetti Insegnante "Ora Francesco ha messo il fermo. La Chiesa predica il Vangelo ed esorta all'amore del prossimo; questo e solo questo è il suo compito, in Italia come nel resto del mondo. Un compito molto impegnativo che servirà (dovrebbe servire) anche alla politica per attuare con i propri strumenti la stessa visione: solidarietà, tutela dei diritti, rispetto dei doveri, libertà e giustizia. La libertà riguarda anche la Chiesa di Francesco che ha teorizzato in varie occasioni la libertà di coscienza dei cristiani come di tutti gli altri uomini e la loro libera scelta tra quello che ciascuno di loro ritiene sia il Bene e quello che ritiene sia il Male. E portando avanti il Vaticano II ha deciso di dialogare con la cultura moderna." ( EUGENIO SCALFARI, 17 NOVEMBRE 2013, Due giorni intensi che non potrò dimenticare)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog