Cerca

L'Occidente morirà di immigrazione

0
Caro Direttore, spero tanto di non dover vedere la rovina dell'Occidente, ma se andiamo di questo passo non ci vorrà molto. Il killer? L'immigrazione selvaggia che sta disintegrando la nostra società, la nostra cultura, il nostro modo di essere, di vivere e di pensare. Venticinque anni e l'Italia non esiste più. Delinquenza e arroganza la fanno da padroni e trovano terreno fertile nella nostra molle pseudodemocrazia. La giustizia? Meglio non parlarne. La classe politica? Imbelle. La società tutta? Anestetizzata. Proviamo a pensare ad una rapina in villa con morti, e ai delinquenti (spesso stranieri) arrestati. Una società che ha senso di appartenenza e di giustizia sarebbe scesa in blocco per le strade e avrebbe fatto sentire la propria voce davanti al carcere, come monito. Invece nulla. Fermi, immobili, ingessati, indifferenti. E per questo colpevoli. Gli immigrati fanno blocco, hanno senso di appartenenza, sono razzisti. E per questo ci distruggeranno agevolmente. L'Occidente intero, non solo l'Italia, scompariranno. Ma cosa ci sarà al loro posto?

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media