Cerca

aiutiamo la piccola Giorgia di nove mesi affetta da sma1

Ha nove mesi lo stupendo angioletto con tanti capelli scuri e due occhioni grandi e pieni di speranza: lei è Giorgia Di Bella, nata l’8 febbraio 2013, figlia di immigrati sardi, mamma Jessica e papà Valerio originari di Loceri, un piccolo paese in provincia di Nuoro. Giorgia ha iniziato la sua lotta molto presto. A soli cinque mesi di vita, lo scorso luglio, le è stata diagnosticata una malattia neurodegenerativa, l’atrofia muscolare spinale o sma1. Oggi la bambina non può né respirare, né nutrirsi autonomamente… Giorgia è stata ricoverata fino a 19 novembre 2013 nel West Pfalz Klinikum in Kaiserslautern, dove le avevano dato poco tempo da vivere, fino a quando in quel di Cagliari, una nuova luce si è accesa per la famiglia Di Bella, ovvero quella delle cure staminali. Purtroppo il Giudice di prime cure ha rigettato il ricorso contenente la domanda per accedere alla cura con le cellule staminali quale cura compassionevole… C’è una grande battaglia per Giorgia, perché la bambina di soli nove mesi merita di provare anche l’ultima speranza che le è rimasta. Combatte ogni giorno per potere respirare, per nutrirsi nell'attesa di potere sfruttare l'ultima chance che le è rimasta... AIUTIAMOLA, vi PREGO!!! In rete con la petizione “Aiutiamo la piccola Giorgia” in soli tre mesi abbiamo raggiunto più di 10.100 firme ed ogni giorno esse aumentano. Nella pagina facebook “aiuto per Giorgia”, tantissime persone CHE SONO A FAVORE DEL DIRITTO ALLA VITA hanno cliccato MI PIACE mostrandole un grande sostegno (oggi sono 60,000 e sono quasi 100.000 che ne parlano della storia della piccola), ogni giorno lasciano un pensiero, una preghiera, ed effettuano donazioni per aiutare la sua famiglia. vi invito a guardare le foto pubblicate… Giorgia sorride ogni istante alla vita, affronta le cure con una forza troppo grande rispetto alla sua tenera età… NON LASCIAMOLA DA SOLA, E’ SOLO UNA BAMBINA! DIAMOLE QUESTA ULTIMA CHANCE! NON POSSIAMO DECIDERE NOI, UMANI, CHI DEVE MORIRE E CHI DEVE VIVERE... Tutti abbiamo il diritto alla vita. FACCIAMO SENTIRE A TUTTI IL GRIDO DI QUESTA BAMBINA E DEI SUOI GENITORI, CHE SI SONO TROVATI DAVANTI AD UNA COSA MOLTO PIU’ GRANDE DI LORO: “AIUTO”!!! SI ALL’ULTIMA SPERANZA : CURA METODO STAMINA.. GRAZIE MILLE…

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog