Cerca

Ma non si vergognano

Egr. Direttore Poche settimane fa dopo la presentazione della legge di stabilità sia pd che pdl parevano concordare sul fatto che bisognava portare l'indicizzazione delle pensioni al 100% sino a quelle 6 volte il minimo (2950 euro lordi mese che sono circa 2000 euro netti). Le stesse cose le ha ripetute il Presidente del consiglio Letta un paio di settimane or sono in televisione (la domenica pomeriggio). Bene oggi compare un emendamento alla legge di stabilità che dice che l'indicizzazione al 100% si farà solo per quelle pensioni per un valore massimo sino a quattro volte il minimo (1972 euro lordi). Francamente mi lascia sbigottito e senza parole un atteggiamento simile. Una faccia tosta di queste dimensioni è paradossale ed ancora una volta chi prende 5 o 6 volte il minimo dopo aver lavorato per quarant'anni viene beffato e preso in giro. Almeno nel primo testo se ne prevedeva l'aumento al 75% (sino a 5 volte il minimo) e al 50% sino a sei volte il minimo. Possibile che si debba convivere con questa gente? Mi scuso per il disturbo e la ringrazio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog