Cerca

La sciocchezza della legge elettorale

Perché i politici continuano a propinarci la favola dell'interdipendenza fra legge elettorale e stabilità di governo quando sanno perfettamente (o almeno lo spero!) che il problema dell'instabilità risiede unicamente nel fatto che la bilancia dei poteri pende troppo a favore del legislativo rispetto all'esecutivo? Basterebbe dare al capo del governo il potere di sciogliere le camere (come hanno quasi tutti i suoi omologhi negli altri paesi civili) e di colpo avremmo la stabilità di governo, a prescindere dalla legge elettorale. Se i parlamentari non ci rimettono niente nello sfiduciare un governo o nel cambiare casacca lo faranno sempre e comunque a prescindere dal modo in cui sono stati eletti. Solo se il capo del governo ha il potere di dire: "sì voi mi potete mandare a casa, ma io posso fare lo stesso con voi se le vostre motivazioni sono sciocche" esiste un equilibrio stabile fra i poteri e dunque la stabilità di governo e delle maggioranze parlamentari che lo sostengono.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog