Cerca

Rivalutazione Pensioni

Caro Direttore, concedono la rivalutazione alle pensioni minime e poco sopra le minime e non a tutte le pensioni. La maggioranza delle pensioni minime sono concesse a persone che non hanno versato un contributo e, come premio, vengono rivalutate. Le altre, frutto di anni di contributi da sacrifici di lavoro, vengono castigate. E' la demagogia di questi nostri governanti che illude i cittadini che qualcuno pensa a loro perché derelitti, traducendosi nella concessione di qualche manciata di euro che non serve a nulla se non a far arrabbiare la gente onesta e che ha sempre lavorato. Se siamo in tempi di crisi aggravati dall'incapacità da sempre dei nostri politici di gestire per bene il nostro Paese, non sarebbe stato più giusto non dare la rivalutazione a nessuna pensione, diciamo per tre anni e dopo concederla a tutte? Perché discriminare? Eppoi a pagare un po la crisi non potrebbero anche i lavoratori da 90.000 euro di stipendio annuo? Ah è vero chi prospetta queste Leggi sono i dirigenti-buracrati pubblici con stipendi superiori a 90.000 euro annui. E questi sicuramente non si tassano facendo pagare al Paese il loro egoismo. Un cordiale saluto, Walter

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog