Cerca

Pensioni d'oro

Carissimo Direttore, non riesco a capire su quali ragioni fondi la reiterata manovra sulle pensioni cosiddette d'oro. Sono soldi percepiti tutt'altro che illegalmente, sono soldi versati per conto nostro dall'azienda e, in qualche modo, sottratti dai nostri emolumenti nel corso degli anni. Senza contare poi sul fatto che sul percepito lordo, proporzionalmente all'ammontare, gravano tasse di ogni sorta (IRPEF ed addizionali Regionali e Comunali). Il fine di questo contributo di solidarietà è profondamente giusto, qualora venga perseguito onestamente, ma allora perchè esentare dal contributo tutti coloro che ancora attivi percepiscono stipendi superiori alla soglia dei 90000 euro? La base numerica sarebbe ben più ampia e maggiormente rilevante sarebbe il gettito; da rilevare poi che le pensioni si appiattiscono, perdendo l'adeguamento al costo della vita; al contrario di chi lavora e si rivede il proprio stipendio rivalutato. La ringrazio per l'attenzione ed in attesa di un suo commento al riguardo La saluto cordialmente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog