Cerca

Sulla decadenza di Berlusconi

Caro Dr. Belpietro, chi le scrive non è un comunista, ma uno dei tanti che nel 1994 diede un voto quando scese in campo Berlusconi. L'inizio sembrava finalmente arrivato qualcuno che mettesse davvero le cose a posto in questo paese, poi anno dopo anno le cose si sono allineate "come fan tutti", fino a portare molti, compreso chi scrive, a cambiare completamente parere sul Cav. Berlusconi. Ma il problema forse non era neanche lui, ma i personaggi scelti, infatti se proprio devo dire un mio modesto parere, a far perdere consensi e credibilità a Berlusconi sono state le donne di partito, che ancora oggi lo accerchiano e pian piano lo seppelliscono. La Gelmini, la Carfagna, la Santanchè, la Mussolini, la Biancofiore ecc. penso siano state un brutto biglietto da visita per Berlusconi e i suoi governi. Berlusconi ha perso molti consensi nel comparto sicurezza, difesa e della scuola,mi ricordo ancora quando decisi con mia moglie "insegnante precaria" di dare il nostro voto. In quell'anno furono molti stranamente i voti che Berlusconi prese dal comparto scuola, che come Lei ben sa è stato sempre di sinistra, ma poi ci ha pensato la Gelmini con la sua riforma a far scappare i "nuovi arrivati". Poi non parliamo dei tanti appartenenti a forza Italia prima, e PDL dopo, che che anzichè essere buttati fuori dal partito sono stati sempre protetti e tenuti come se nulla fosse, il caso Scaiola e altri io me li ricordo ancora. Per non parlare del mio comparto, la sicurezza,mi ricordo ancora lo slogan piu' dignità ai poliziotti... Ma quale dignità, con Berlusconi difesa e sicurezza sono andati allo sfascio e alla fame. So bene che adesso non sono rimasti i migliori a governarci, c'è ancora da fare molta pulizia in questo paese, spero che noi italiani cominciamo a comprendere che bisogna fare davvero qualcosa per la nostra nazione, è difficile anche per noi scegliere perche tra questa classe politica c'è poco da scegliere, ma pian piano sono certo che molti riusciremo finalmente a mandarli definitivamente a casa. Adesso spero solo una cosa, spero di cuore che questo paese si rialzi, e che Dio protegga la nostra amata patria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog