Cerca

IN AMERICA CHI DICHIARA IL FALSO VA IN CARCERE.

La guardia di Finanza ha rilevato che fra abusi e corruzione sono tre i miliardi rubati allo Stato. E sono tanti i nuovi e falsi poveri che sottraggono risorse e prestazioni a coloro che ne hanno effettivo bisogno, grazie a false dichiarazioni di responsabilità. Al riguardo ricordo che le autocertificazioni hanno come obiettivo la semplificazione dell’ iter burocratico per rendere più facile l’accesso a prestazioni o servizi offerti al cittadino dalla Pubblica Amministrazione. Comunque è indispensabile che il singolo cittadino dichiari il vero e che vi sia un rapporto di reciproca fiducia fra cittadino e Stato. Le cose, però, nella realtà vanno diversamente. A mio avviso le persone che sottoscrivono dichiarazioni false andrebbero punite severamente con sanzioni immediate . Insomma se si ha realmente a cuore la semplificazione degli adempimenti amministrativi a carico del cittadino è necessario riformare tutto il sistema sanzionatorio. Ciò anche in difesa dei deboli ed onesti. In America a chi dichiara il falso il carcere non gli lo toglie nessuno! Angelo Ciarlo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog