Cerca

CINESI ED IPOCRISIA TOSCANA

Caro Direttore, mi trovo a ricordare di nuovo che - da sempre - i nativi toscani della zona circostante Firenze e Prato sono perfettamente consci della situazione di schiavitù e contraffazione ad opera di una moltitudine di imprese cinesi ubicate in questa zona. Dovrebbe anche esserlo il caro RENZI, dal momento che molte di queste Società hanno i propri laboratori nella zona nord di Firenze oltre che nel centro storico come negozi di pelletteria. Quanto dobbiamo aspettare affinché le autorità effettuino controlli e sanzionino chi non è in regola con la legge ? E RENZI, oltre a sgomitare per la poltrona del suo partito, che dice ? Basta chiacchere occorrono dell azioni. Un caro saluto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog