Cerca

Sistema elettorale

E’strano che in Italia si preferisca un sistema elettorale maggioritario ad uno proporzionale: gli italiani, dai tempi del Manzoni, che li paragonò ai litigiosi polli di Renzo, non riescono ad andare d’accordo nemmeno in un condominio, figuriamoci in un partito o peggio in una coalizione di governo. Viste le recenti esperienze di governi maggioritari naufragati ingloriosamente per liti insorte internamente alla stessa maggioranza,tanto vale, anzi meglio, tornare al sistema proporzionale di prima: se non altro gli accordi o le liti tra i partiti avvengono prima della formazione del governo e al di fuori della coalizione e non dopo e all’interno dello schieramento vincente che si ritrova in tal modo politicamente indebolito e senza possibilità di alleanze alternative: proprio ciò che il sistema maggioritario avrebbe dovuto evitare. Totalmente incomprensibile anche l’ipotesi del doppio turno: già ad un turno solo vota pochissima gente, figuriamoci al turno successivo!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog