Cerca

eredità ?

Caro Direttore, condividiamo l'affettuoso appoggio al nostro indomito Silvio, ma sempre con uno sguardo all'anagrafe. Abbiamo bisogno di prospettive a medio-lungo termine per programmare le nostre vite e non dobbiamo dimenticare che il capo varcherà a breve gli ottanta. Gli altri si stanno attrezzando per la successione e gli eredi appaiono agguerriti e pronti a nuove faticose sfide; e noi? Tramontati i delfini che per smania di protagonismo e scarso senso di autocritica hanno tentato e tentano di assumere improbabili ruoli da leader ( Fini, Casini, Alfano ), perché non guardare a grandi personalità che pure esistono sulla scena politica forti di un proprio valore professionale, morale, di censo e cospicue risorse frutto soltanto del loro lavoro ? Modestamente ne vorremmo segnalare almeno uno, che a scanso di sospetto proselitismo non conosciamo personalmente, ma che quelle caratteristiche ci pare abbia a profusione, ben noto a Silvio ma forse non attentamente soppesato. E' Gianpietro Samorì. Cordialmente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog