Cerca

L'Italia tra le fiamme del malaffare

Caro Direttore: Una penisola che brucia in mezzo al mare. La tenacia delle sue radici la sostiene ancora sebbene devastata, arsa e piagata dall'ossidazione esotermica che quattro scalzacani alimentano e potenziano giorno dopo giorno. Quando la combustione arriverà sul nervo sensibile e il calore sarà insopportabile, guai a voi piromani maledetti, neppure una plastica facciale vi potrà salvare dal fuoco che voi stessi cagionaste e che voi stessi divorerà assieme al vostro stupido delirio d'onnipotenza. Berlusconi per qualcuno sarà pure vecchio, ma questo "vecchio" ha teso la mano alla povera gente che protesta giustamente per lo stato di miseria in cui vive e li incontrerà per fare qualcosa di concreto, mentre tanti "giovani" se ne stanno a guardare. Dalle mie parti si dice traducendo il dialetto bresciano che "hanno il culo nel burro".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog