Cerca

Un mondo alla rovescia

Sono affascinato, in questi giorni di protesta, dal comportamento degli ITALIANI, che non sono pecoroni come qualcuno ama definirli, ma sono in grado di tirare fuori gli attributi. Se un popolo scende in piazza per protestare è perché c'è una situazione di grave malessere, e in questo frangente i comunisti (quelli veri) dovrebbero stare in piazza a fianco del popolo come è sempre avvenuto nella storia. Ora invece brillano non solo per la loro assenza, ma alcuni di loro, vedi Fassino in particolare, definisce il popolo oppresso come criminale e delinquente. Non si capisce più nulla, è un mondo che va alla rovescia!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog