Cerca

finanziamenti pubblici utili e/o abusivi

Caro direttore, è ormai assodato che la crisi in cui ci dibattiamo è alla radice morale. Lo constatiamo anche nel settore dei media dove con disinvoltura si propalano notizie infondate e faziose. Un caso recente è salito decisamente oltre le righe. Mi riferisco a una nota de L'Espresso intitolata "Maroni al Pirellone dà milioni alle associazioni anti-aborto" La comunicazione è totalmente priva di fondamento. Maroni ha dato esecuzione a una precedente delibera triennale riguardante il finanziamento del fondo Nasko destinato alle madri povere che rifiutano l'aborto. Sotto l'aspetto demografico l'intervento Nasko è encomiaìbile, considerata la pesante denatalità registrata in Italia. E' doveroso comunque riferire che in realtà il finanziamento Nasko è risultato insufficiente. La direttrice del Centro Aiuto alla vita Mangiagalli ha dovuto bussare alla porta di enti benefici milanesi per fronteggiare impellenti necessità finanziarie. Un'altra tipologia di stanziamenti pubblici con finalità diametralmente opposte a quelle dei CAV va invece deplorata e condannata con forza. Penso al contributo di 20 milioni a Radio Radicale, unica radio di partito finanziata con denaro pubblico, e ai 10 milioni passati tra le righe del decreto scuola per promuovere e diffondere l'ideologia Gender. Denaro pubblico destinato a iniziative geneticamente abortiste, contrarie al bene comune, che invece è tutelato dai CAV. Cordialità. Bruno Mardegan - Milano

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog