Cerca

IL DISASTRO DELL' IVA AL 22%* L'ERRORE DELL'INIZIO SECOLO 2000*

Leggo su tutti i quotidiani “”meno 3,4 miliardi di euro in 10 mesi”” Il *governo dei cretini* ha centrato un ennesimo risultato NEGATIVO però- Non se ne può più di questi parlamentari incapaci-impreparati-senza nessuna minima conoscenza amministrativa di gestione del bilancio profitti/perdite- Chi vi scrive dirige una piccola azienda dal 1966 – Una regola basilare è la promozione delle vendite che portano ad un’entrata per sostenere le spese del personale e per onorare il pagamento delle fatture dei fornitori- In caso di difficoltà- di abbassamento delle vendite, si esercita un’immediata campagna di promozione delle vendite con offerte a prezzi privilegiati scontati per intervenire celermente in via amministrativa per colmare il gap che si crea tra entrate ed uscite per non andare in bilancio negativo- l’uso del denaro bancario è costosissimo fino ad interessi del 13/15% tanto da erodere ogni margine di guadagno del prodotto in vendita.- Mai più penso di aumentare i prezzi per favorire le vendite- Il mercato-il consumatore finale boccia questa maldestra operazione - I ministri del governo- col consenso dei senatori-dei parlamentari- di tutta la pattuglia di tecnici che spaparazzano intorno agli onorevoli- hanno deliberato esattamente il contrario, in nome dello loro argute intelligenze?????????????????? HANNO PORTATO AL 22% L’ALIQUOTA DELL’ IVA- ossia la bellezza di un quarto del prezzo del prodotto da ristornare allo stato- Ci vuole proprio una bella testa di…….parlamentare-incapace-inesperto- fuori da ogni logica amministrativa-pensare e decidere una *caxxata* del genere—è proprio il caso di ricordare “”che il male della nostra epoca che l’imbecille ha cominciato a pensare e parlare” e questa epidemia sta navigando nei nostri grandi salotti del comando- a questo punto vorrei proporre la seguente formula FARE -SEI MESI SEI- ALIQUOTA IVA ALL’ 8% - Fra sei mesi lasciamo ai nostri quotidiani la divulgazione del risultato - SARA’ LA PIU’ GRANDE SORPRESA DELL’INIZIO SECOLO – BOOM DELLE ENTRATE IVA – Poi potete rimettere l’aliquota al 22% tanto a voi piace fare più debito statale- e del cittadino italiano ve ne frega assolutamente della sua volontà di vivere con dignità e con il sorriso la sua esistenza.- Mai visto nel mondo delle vendite al consumatore finale avere successo con l’aumento del costo del prodotto- per avere un riscontro nettamente positivo bisogna organizzare campagne di promozione a prezzo scontato proprio per offrire un prodotto valido a prezzo accessibile fortemente abbassato- lo capite o no “”bestie amministrative””-“””ignoranti in materia economica”” “”distruttori di aziende””-muti-cechi-incapaci di combattere con forti paletti/sanzioni/controlli le merci importate costruite con manodopera schiavista pagata 50 centesimi all’ora a fronte del nostro mercato nazionale con costi di manodopera alle stelle con il record mondiale delle ferie-con giorni/mesi di malattie a gò gò- con riduzione oraria-con feste non godute- con montagne di diritti che un treno merci può contenere- “”tromboni”” in fase di straripamento di un fiume- di allagamento delle campagne non aprite una diga per aumentare il livello dell’acqua (almeno lo credo) in fase di profonda mancanza di circolazione di denaro non si aumenta il costo dei prodotti “”tromboni”” ma lo si deve –per necessità-diminuire non si porta l’iva al 22% “”tromboni”” ma si deve intervenire con la massima urgenza ad aiutare, favorire il cittadino italiano con -PORTARE IMMEDIATAMENTE A TEMPO DETERMINATO L’ IVA AL 8%- Mia nipotina *stella* di soli mesi tre ha già capito la proposta del nonno. mancate solo voi “”tromboni”” di capire pur essendo dotati di titoli come Professore-Dottore-Ingegnere-Avvocato-Notaio-Commercialista- anche se (a mio parere) vi manca quello più importante- IL BUON SENSO- di saper fare i conti ossia uno + uno = due ossia se in casa entra due si può far uscire solo uno- in casa rimane sempre la scorta di uno- capito “”tromboni”” invece voi cosa fate???????? Fate sempre salire la pressione fiscale- avanti di questo passo ogni famiglia consegnerà i libri in tribunale e addio italia----“”tromboni”” -senza rancore-giorgio alabardi-

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog