Cerca

Donne e anima-li

DONNE E ANIMA-LI Caro direttore, leggo stasera, con colpevole ritardo, l’ articolo della sua collaboratrice... Mi auguro di arrivare buona ultima dopo altre proteste per l’ affermazione di Benedetta Vitetta che, apoditticamente, scrive “nonostante la Chiesa, per secoli, abbia negato l’ anima anche alle donne”. Citazione testuale che dimostra o la scarsa preparazione in materia della Vitetta o una sua personale visone negativa del cristianesimo, o forse entrambe le cose. Certo, pochi negazionisti ce ne saranno stati nei primi secoli, ma scambiare qualche opinione di taluni per la posizione ufficiale del magistero ecclesiastico (perché questo si vuol dire quando si scrive : la Chiesa), significa spararla grossa sperando che i lettori ci caschino. O scrivere di ciò che non si sa, non si é studiato ma si é appreso orecchiando, male, qua e là. Eppure bastava una ricerchina in Internet per scoprire, sui siti migliori per lo studio e la ricerca, dove e come nacque una simili panzana. Lungi da me una qualsiasi censura, ritengo però che Libero meriterebe collboratori migliori. Come, e qui siamo su di una distanza stratosferica dalla Vitetti, fanno nelle stesse pagine Massimo Introvigine e Giulio Giorello, quest’ ultimo tutt’ altro che credente come egli stesso scrive, che si guardano bene dal dirne di simili. Sbaglierò, ma credo che Benedetta Vitetti farebbe meglio a continuare a occuparsi di animali. Possibilmente, asini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog