Cerca

Pagare il fitto o mangiare!

I prezzi dei prodotti definiti indispensabili, che l ‘ ISTAT raggruppa nel così detto «carrello della spesa», sono diminuiti. Le famiglie in difficoltà sono costrette a limitare anche gli acquisti dei beni alimentari e di prima necessità. Così anche per detta tipologia di beni i consumi sono crollati. Pertanto molti sono costretti a fare delle drammatiche scelte: pagare il fitto o mangiare! Il "popolo dei nuovi poveri" aumenta di giorno in giorno. Ed alle mense della Caritas le file diventano sempre più lunghe! Il 20 novembre 2013 è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale, il decreto che prevede l'aumento degli importi delle pensioni dal primo gennaio 2014. Detto aumento sarà pari all'1,2 per cento, in quanto per il prossimo anno l’inflazione prevista sarà molto bassa. Intanto le pensioni minime aumenteranno di solo 5,31 euro al mese. . Insomma sono aumenti irrisori e del tutto insufficienti per le famiglie in difficoltà. Peraltro aiutando le famiglie in difficoltà, che destinano quasi tutto il loro reddito per l’acquisto, si incrementa anche il consumo dando un poco di ossigeno all’economia. Angelo Ciarlo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog