Cerca

GLI EQUIVOCI ROSSI, ROSA, NERI E IRIDATI DEI NOSTRI INAFFIDABILI ELETTI.

La presidente della camera, con le sue boldrinate quotidiane, insieme con la quota rosa/nero, Kyenge, la Turco e le altre due ministre Camilleri e Bonino, chiedo scusa se non elenco tutte le nostre incapaci rappresentanti, ci prendono per il naso. La quota rosa Boldrini osa dire che è andata in Sud Africa col fidanzato. Sarà al massimo il suo compagno d’avventura, perché in menopausa non si hanno i fidanzati. Questi suoi continui violenti interventi sono più brutali di quelli fisici. Il livello di stupidità di buona parte dei nostri eletti è facilmente misurabile dai loro interventi: vedi quello della Boldrini che ho appena riferito per non tacere quello della Turco sulle quote dei clandestini. La prima spieghi, invece d’inveire, perché l’Italia è intervenuta con le due persone meno rappresentative della nazione: lei e Letta, elevati al loro rango da un presidente della repubblica non eletto dal popolo. A sostenere la nostra immagine sono rimasti i nostri rappresentanti in uniforme, nei quali intravedo sconforto per com’è stata gestita la detenzione illegale dei nostri “Marò”, lasciati marcire dai nostri politici per dimostrare che le Forze Armate e quelle dell’Ordine devono essere abolite con la benedizione di Boldrini e compagni. Noi italiani abbiamo subito, dopo l’imposizione dei sessantottini, le quote, rosa e quelle nere. Ora la Turco vuole imporci le quote degli extra comunitari illegali e no. Attenzione perché gli italiani sono stufi delle loro attenzioni che stanno ingorgando la nazione nel famoso Maelstrorm. Mi chiedo spesso: ma chi ha votato la Turco, la Boldrini, la Kyenge ecc.? Cordialmente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog