Cerca

IL CITTADINO IN 24 ORE DEVE PAGARE-LO STATO PAGA (SE PAGA) DOPO 35.040 ORE-

Egregio Direttore Dottor Belpietro non posso non scrivere e non sparlare dei nostri *tromboni* ossia i governanti – sono troppo scellerati per non dire “scemi” In data 14 dicembre ( cioè ieri) alle ore 14.00 il postino suona il citofono-mi consegna una raccomandata a mano del comune di Sumirago alle spalle di Varese- E’ un avviso di pagamento-saldo TARES 2013 e maggiorazione- importo da pagare tassativamente entro il 16 Dicembre ossia entro 24 ore –salvo pagare le relative sanzioni- per ritardato pagamento- Sono in casa ed accendo la televisione-Il cronista del telegiornale mi illustra che il *governo dei cretini* ha appena decretato l’abolizione del finanziamento pubblico dei partiti- con scadenza però al 2017 – 4 anni dopo ossia 35.040 ore di tempo- ennesima presa per il … culo da parte di politici maldestri e magistrati dormienti- “”la giustizia è uguale per tutti”” tranne per il povero cittadino, per l’artigiano, per il dipendente, per il pensionato, per il datore di lavoro.- E’ una classe politica di *tromboni* che non ha nessun concetto amministrativo nel loro DNA -Non sanno assolutamente far di calcolo nel costo in euro che si nasconde in ogni spesa che elenco –irpef-inps-inail-irap-imu-tares-ires-iva-addizionali regionali-comunali- rc auto-bollo circolazione-ferie-tredicesima-quota tfr-sostituto d’imposta-albo artigiani- camera commercio-quota codice a barre-bolli bilancio-bolli conto corrente-visita medica- spese fido bancario-bollo impianto termico-controllo estintori-rco danno biologico- quota conai-corsi istruzione personale-accise e quote fisse su energia elettrica-gas metano carburante su autovetture aziendali-rete idrica antincendio- E’ un elenco mastodontico di spese, di obblighi burocratici che danneggiano gravemente il costo del lavoro- Dopo una grave epidemia – la crisi economica- che ha spazzato un’enorme quantità di piccoli imprenditori-di commercianti all’ingrosso, di negozi storici al dettaglio- di ambulanti – di bravi artigiani cosa fa il *governo dei cretini* per le piccole aziende che sono riuscite a sopravvivere a questa strage di chiusure – di perdita di lavoro per dipendenti ?????? solo interventi del “”caxxo””da perfetti ignoranti in materia economica da delinquenti amministrativi che arrivano a chiedere al 27 dicembre ripeto al 27 dicembre anche l’anticipo dell’ IVA dopo che un’azienda in dicembre non sa più come fare- come pagare contributi-tredicesime-acconti irpef-acconti irap-acconti inps-e poi cosa volete ancora tromboni – delinquenti amministrativi-incapaci e pure ignoranti- Sono sempre in studi televisivi a sparare un bordello di “”caxxate”” spaparanzati in comode poltrone- sono vent’anni che ci prendono per il ….culo- Rubano a destra – a sinistra – nel centro- milioni di euro e la magistratura cosa fa????? rompe solo i…coglioni all’italiano che versa giornalmente ben 750 mila euro alle casse dello stato- macchiandolo del titolo di frodatore fiscale ( ma quando mai ????) decretando pure l’espulsione dal senato mentre per tutti gli altri “”ladroni”” le porte del parlamento, del senato, del quirinale restano sempre aperte- Ma in che paese di “”merda”” viviamo???TUTTO GIRA AL CONTRARIO- Chi lavora seriamente è sempre bastonato- ridotto alla disperazione-annullato nella dignità umana e sociale mentre il lavoratore statale fannullone col record mondiale di privilegi-di malattia in quantità-viene lautamente stipendiato- Al bisogno il cittadino onesto-lavoratore- si trova pure lo statale arrogante-presupponente- capace pure di alzare la voce contro chi si scanna ogni giorno per contribuire al pagamento del suo stipendio più rubato che guadagnato- Ma in che paese di “”merda”” viviamo???? TUTTO GIRA AL CONTRARIO- Ma che paese è questo che non sa proteggere, aiutare le persone che seriamente lavorano e pagano le tasse- *tromboni* al posto di essere negli studi televisivi andate a visitare i viali delle città- dei paesi- guardate le vetrine dei pochi negozi che sono rimasti aperti e annotate nella vostra insipiente testolina i cartelli esposti -sconto 30% - sconto 40%- sconto 50% - sconto 60% - sconto 70% - Una strage di offerte – una caduta di reddito incredibile – che testimonia che il consumo e gli acquisti sono spariti del tutto- *tromboni* l’iva al 22% è un assassinio…. *tromboni* l’iva deve passare subito al massimo all’ 8%- altrimenti ritornate a scuola –alle elementari per ripassare le tabelline.- Oggi non è più possibile tollerare la mastodontica ignoranza amministrativa di voi *tromboni* che siete al governo. Non ne possiamo proprio più- Specifico che contro il mio modo culturale, etico di scrivere ho volutamente ricorso a parolacce ( che non mi appartengono ) come …culo…merda…. coglioni….caxxate – per rimarcare-sottolineare la mia esasperata rabbia di vedermi a 72 anni , ancora al lavoro, di vedermi rubato i risparmi di 50 anni di lavoro da un *governo di cretini* che sta facendo di tutto per sfasciare –distruggere economicamente un intero paese-calpestando la dignità del datore di lavoro, del dipendente, del pensionato, del giovane che non trova nessun posto di lavoro perché il *governo dei cretini* non fa niente, nulla per disciplinare l’enorme massa di prodotti importati a costi di lavoro per noi impossibili da applicare - continua a non vedere la massa enorme di aziende piccole e grandi che chiudono- L’importazione dei prodotti ( lavorati con manodopera schiavizzata a costo di pochi centesimi all’ora) DEVE ESSERE ASSOLUTAMENTE DISCIPLINATA CON QUOTE D’INGRESSO PROTETTIVE DEL NOSTRO PRODOTTO NAZIONALE Prendete nota per bene caro *governo dei cretini* questo è un avvertimento molto serio e perentorio- ALTRIMENTI CI ARRABBIAMO- NON INTENDIAMO PIU’ ESSERE SFRUTTATI SOLO PER RICHIESTE DI TRIBUTI FISCALI ED AVERE UN’ ENORME DIFFICOLTA’ A VENDERE I PRODOTTI MANUFATTI DAI NOSTRI DIPENDENTI - sempre e solo a causa di un importazione indisciplinata a costi bassissimi che noi produttori italiani -per solo vostra responsabilità- non riusciamo a combattere e sconfiggere.- Cari *tromboni* prima di una rivoluzione in massa del cittadino italiano massacrato dalle vostre incapacità, dai vostri persistenti errori, dalla vostra cecità di valutare il dramma della situazione odierna in cui versa il mondo produttivo italiano-INTERVENITE A PROTEGGERE IL PRODOTTO ITALIANO- -giorgio alabardi-caidate-

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog