Cerca

Un bel referendum e non se parli più

Nel Referendum che si è svolto il primo dicembre il 65% dei croati ha detto No al matrimo­nio fra omosessualiIl. Nel Nord della Russia all'or­ganizzatore del gay pride russo Nikolai Alekseev è stata comminata una mul­ta di 4 mila rubli,90 Euro,per aver esposto davanti alla bi­bli­oteca per bambini un cartello con la scritta: "La propaganda gay non esiste perché gay si nasce”. In molti Paesi considerati i più “civili”,il matrimonio tra persone dello stesso sesso sono certificati con tanto di bolli e ceralacche. In Italia ancora no ma,da tempo,si dibatte su questo tema. Giudici della Consulta permettendo (che mai come oggi si intrufolano nelle decisioni dei governi dimenticando che i risultati di Referendum ormai “antichi”,come quello sulla responsabilità civile dei loro colleghi,sono stati disattesi) non sarebbe opportuno indire un altro Referendum sui matrimoni da molti definiti “contro natura” ?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog