Cerca

Soffre il presepe

Signor Direttore, il presepe soffre in molti luoghi. In Francia, nella stazione ferroviaria della piccola cittadina Villefranche-de-Rouergue, come tutti gli anni il personale ferroviario ha realizzato il presepe. Ma il clima laicista di Hollande ha fatto dire ad un cittadino (uno solo) che il presepe «Viola la neutralità ». Detto fatto. Il presepe, allestito accanto alla biglietteria, è stato coperto e affiancato da questo cartello: «In seguito alla protesta di un utente, non possiamo esporre il presepe. Presepe che la stazione di Villefranche esponeva da dieci anni». Molti cittadini e operatori si sono lamentati, chiedendo che fosse esposta nuovamente la natività. La società ferroviaria pubblica lo ha permesso ma ha escogitato di avviare un «dialogo» interno per capire se sia lecito esporre il presepe. Anche in tante scuole italiane il presepe soffre per questi motivi ma se ascoltiamo i bambini la scena di Betlemme vincerà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog