Cerca

" ANTIVIGILIA "

Caro Direttore: Fra due giorni è Natale, non va bene non va male, anzi non va per niente. Ci stanno riprovando a ingarbugliare la matassa, ora tocca alle province quello che per mesi abbiamo visto sull'IMU. Si ripete l'antico rito del "caos fumogeno", di che cosa si tratta? Facciamo un esempio, se hai una tassa che nessuno vuole e vuoi fare bella figura, togli la tassa e ne metti un'altra mimetizzata da mammoletta. Altro esempio di caos fumogeno premeditato è quello di diminuirsi lo stipendio e poi aumentarsi di nascosto i rimborsi vari, magari guadagnandoci sopra. Ormai siamo pieni di mammolette, ciclamini e anthurium che precedono i rododentri (con la t) se non addirittura i crisantemi (con tanto di corna antisfiga allegate). Basta, non ne possiamo più di essere presi per il naso, almeno a Natale mi aspettavo un regalino, che so, le dimissioni di Napolitano o della Boldrini, oppure se questo è troppo, le scuse della Cancellieri o l'espatrio forzato della Kyenge, oppure se è ancora troppo, almeno che la Bonino quando va in oriente si tolga il velo dalla testa. Mah! Tutto invece è come prima, si rivoltano i calzini, gira il mondo gira nello spazio senza fine ma in questo paese non cambia niente. Bella roba, un film che si replica all'infinito. "Se le scimmie potessero arrivare a provare la noia, potrebbero diventare uomini" (J. W. Goethe). Comunque sia, arrangiamoci un po' e passiamo un sereno Natale. Auguri classici a tutti da Enzo***

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog