Cerca

Le delinquenti che non esistono

Una quarantenne “foresta” che assiste una anziana signora italiana a Rapallo e che,pertanto,si guadagna da vivere col suo lavoro (peccato che a questa categoria di lavoratrici qualcuno abbia affibbiato il termine “badante” che subito,come sovente succede alle cose brutte della vita,ha avuto successo…) è stata strattonata a scopo di rapina da altre due donne foreste. Le ragazzotte,che manifestamente non amano né il termine e neppure il lavoro di “badante”,preferiscono derubare i passanti per sostenersi. Meno male che le hanno arrestate,perché la derubanda,evidentemente abituata a districarsi tra le difficoltà di vita in una Nazione “civile”,ha avuto prontezza di spirito mettendo in opera la reazione adatta alla situazione. Non c’è tanto da sorprendersi del caso : le potenziali ladre sono bulgare senza fissa dimora,quindi “extracomunitarie” e “senza permesso di soggiorno”,ossia “non esistenti,perché sconosciute”,cosa vuolsi di più ?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog