Cerca

L' attacco alle pensioni

Gentile Direttore,alcune settimane fa in una lettera (non pubblicata) sostenevo che da noi il governo sta facendo esattamente quello che è stato fatto in Grecia e in Portogallo, su richiesta della "Troika", con la sola differenza che in Italia i provvedimenti vengono spacciati come "normali" e "giusti" e quindi accettabili. Oltre agli inasprimenti di tariffe e IVA, il patrimonio immobiliare è stato ormai strizzato. Per quanto riguarda le pensioni, esse vengono rese soggette a "prelievi di solidarietà" con la mistificazione che si colpiscono quelle "d' oro". Peccato che la soglia inferiore di queste è indicata in 90000 euro/lordi anno. Un piccolo calcolo: il netto, dopo il 43% di tasse, è di 51000 euro/anno che diviso per 13 mensilità fa 3900 euro/mese. Dove sono i famosi 31000 e 91000 euro/mese delle pensioni "d' oro"? Poiché tali prelievi non basteranno, la soglia sicuramente verrà abbassata anche sino a 70000 euro/anno lordi o meno:cioé 40000 euro netti /anno che su tredici mensilità fanno poco più di 3000 euro/mese.Si tratta cioè di pensioni decenti,frutto in genere di 40 anni e più di versamenti. Ma Alfano &C che dicono?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog