Cerca

Non si può essere in perenne campagna elettorale.

Il vice Ministro dell’ Economia Fassina si è dimesso non a seguito di una semplice battuta del segretario del PD Matteo Renzi, ma per più profonde divergenze politiche. Ci risiamo. Ancora con polemiche e discussioni che sono tanto lontane dai veri bisogni del popolo che sta vivendo una crisi economica da paragonare solo a quella vissuta dai nostri genitori durante il dopoguerra. E’ bene ricordare che in Renzi gli elettori hanno riposto la speranza di un vero rinnovamento della politica. E Renzi è partito bene. Dai propositi ora deve passare ai fatti. Lavoro, governabilità, certezze e stabilità è quello che i cittadini italiani chiedono alla politica. Attenzione a non incorrere nell’errore di porre al centro dell’attività politica falsi idealismi o interessi di parte. Non si può essere in perenne campagna elettorale. Si ha bisogno di interventi incisivi sull’economia reale per poter ripartire. Angelo Ciarlo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog