Cerca

Ci risiamo?

Caro Direttore, Napolitano, dopo 5 giorni di permanenza a Napoli, nella tenuta presidenziale di villa Roserbery, è tornato nella regale residenza Romana senza fare il suo rituale giro in città per gustare il solito caffè ed il bagno di folla. La sua visita ha avuto un carattere talmente privato che non ha fatto nemmeno avvicinare al monolocale ove risiedeva un gruppo di persone, qualche decina, che in modo democratico e corretto volevano manifestare la loro sofferenza nell'essere costretti a vivere nella zona malsana dei fuochi. Niente, il servizio di sicurezza le ha bloccate a qualche decina di metri e di Napolitano non hanno visto nemmeno l'ombra. Orbene che sia cambiato il Presifdente della Repubblica? Non abbiamo più come capo quella persona affabile, paternalistica che ci ha fatto un bel sermone il 31 u.s.. Quello di questi giorni viene un po' da accostarlo a quel personaggio che il mattino presto del 9 settembre del 1943 partì da Roma alla volta di Brindisi. Cordialmente Leoanro Cecca

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog