Cerca

Pierluigi guarisci presto ma non farti più vedere. Grazie.

Gentile direttore, nonostante la compassione per l'essere umano Pierluigi colpito da un più o meno grave malore, non si può dimenticare chi sia quest'individuo. Non di un avversario leale nè di un uomo corretto si tratta. Al contrario, è uno che ha sempre fatto leva sulle procure per scalzare il centro-destra democraticamente eletto perchè incapace di elaborare una strategia politica diversa dalla pura denigrazione dell'avversario. Non molto bravo come manipolatore ma sempre disponibile a sfruttare le macchinazioni altrui. Le imitazioni di Crozza, strategicamente esibite nei momenti di calo di popolarità del Pd non sono bastate a coprire il volto arcigno e la sua falsa bonarietà. Non lo considero una brava persona e nonostante il ribrezzo che provo in generale per il Pd e tutti i suoi elettori devo ammettere di avere gioito quando Renzi ha vinto le primarie perchè ciò ha segnato la fine del vecchio ciarpame comunista di cui Bersani è un fiero esponente. Gli auguro di rimettersi bene e presto e di tornare ai suoi affetti,non alla politica. Di uomini come lui l'Italia non ha bisogno. Un saluto Giorgio

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog