Cerca

Legge elettorale

Peccato che tante belle parole e notizie siano rimaste non lette da tanto tempo. E' il caso di suggerirle, anche se un po’ forse "cacofoniche" visto che + o - di questo ogni giorno si parla, ma a tanti bravi italiani che votano, è necessario rinfrescargli la memoria, affinché riflettano sulla giustezza della loro scelta mentre sono nella cabina elettorale. Si vota la persona capace, che abbia già dimostrato le proprie capacità in qualche campo: il proprio valore. Non il fanfarone di turno capace solo di mera demagogia, che lo vedi il primo giorno del suo ingresso nei palazzi della politica, vestito casual quasi trash, invece se lo vedi oggi e tutto stirato e lucidato. Pensate genti, pensate. Con i soldi di chi, a fatto questo? In Italia, giacché ci vuole una nuova legge elettorale, un sistema Presidenzialista all’americana, sarebbe l’ideale. Perché, con il Presidente, cambia tutto il sistema politico e i politici. Questo anche per un fatto semplice. Perché se io devo scegliere, fra migliaia, chi mandare a Roma sicuramente sbaglio; mentre Il Presidente e lui che deve guidare la “barca”, per tanto è lui che deve conoscere i rematori e se li deve scegliere buoni. Perché se sbaglia quando si proporrà candidato, quella volta sarò io a mandarlo a casa. E poi il popolo sovrano, lo è quando, votato una legislatura questa dura per tutto il suo mandato. Così alla fine della fiera, io popolo sovrano, potrò valutare le cose buone e le brutte: se ha fatto bene o male durante i suoi cinque anni di mandato. Diversamente, io popolo “sovrano”, sarò sempre come il solito nel dilemma: di chi è la colpa? A chi deve addossare la responsabilità del mal governo? In questa Italia, i soldi e la responsabilità sono: del più povero. Perché come diceva in una sua barzelletta, buonanima Gino Bramieri, i soldi li devi prendere ai poveri perché quelli sono tanti ed io aggiungo: la responsabilità, la offri ai poveri perché quelli non sono in grado di difendersi. Saluti & salute. Marte54

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog