Cerca

Truffati dal decreto 23/2011 art. 3 comma 8 e 9- incostituzionale

Buonasera.Questo decreto è palesemente incostituzionale, non si può premiare un inquilino che denuncia il proprietario di casa, e ovvio che l inquilino denuncia non per fare emergere il nero ma bensì per trarne i propri benefici personali. Ma questo è un esproprio non può lo stato decidere su una mia proprietá, una legge giusta sarebbe stata tu inquilino denunci il proprietario , io stato con i soldi che recupero dalla multa pago a te inquilino l affitto per tot anni. Ho letto che c è scappato il primo morto da decreto 23/2011 art.9 comma 8 e 9, ma dove si Vuole arrivare? Questo decreto lascia spazio a truffe chiunque può andare all' agenzia delle entrate e dichiarare con falsi contratti di stare in affitto in nero. Ho letto che la corte costituzionale il 12 febbraio con 6 ordinanze dei tribunali d’Italia deciderá se questo decreto è incostituzionale, ho la percezione che gli inquilini dovranno tornare molti soldi hai proprietari di casa. Non ho capito perchè , l inquilino denuncia il proprietario di casa, l’ade gli fa l ‘ accertamento , paga ma anche se ha saldato l ‘evasione, il decreto premia l ‘inquilino per 8 anni a stare gratis in casa. Mi domando ma l inquilino che denuncia il proprietario i soldi x pagare l affitto in nero dove gli ha presi.!!!!!!! Un attivitá che non emette uno scontrino tipo un bar gli viene messa una multa e poi si chiude lì mica lo condannano per 8 anni a dare a quel cliente il cappuccino e pasta gratis per 8 anni. Mica i notai , dentisti, parlamentari etc, presi ad evadere vengono condannati a lavorare gratis per 8 anni.? Poi una persona che affitta un appartamento per una cifra di 6000euro cosa ha evaso 1000 euro, non può essere trattato come un evasore di miliardi. seguiteci su

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog