Cerca

pericolosa pressione sulla Lega

Da uno che non ha mai votato Lega, non posso non vedere quello che la maggioranza inconfessabile dei poteri politici romani e non, sta deliberatamente operando (con un ampio utilizzo di organi di stampa e magistratura) contro la Lega che, nel panorama politico attuale mal si incastra nel processo di putrido disfacimento di una classe dirigente sempre più incapace e corrotta. Qualcuno comincia a parlare della possibilità di mettere fuori legge l'organo di stampa e forse il partito, dopo aver annullato il valore del voto popolare in Piemonte... se andranno su questa strada, impensabile in un qualsiasi paese democratico, causeranno scientemente una involuzione separatista. Se ciò è voluto (a parte l'opzione dell'incosciente idiozia che comunque non è da escludersi), significa che si vuole eliminare una parte politica con mezzi stalinisti, elevare lo scontro ad un livello che implica opzioni difficilmente controllabili e dagli esiti incerti, visto il radicamento popolare. Pensiamoci.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog