Cerca

OSMOSI, altro che trasparenza ...

Gentile Direttore, son qui a presentarLe i miei migliori auguri al fin che in questo nuovo anno Lei riesca ad evitare le tante trappole tese da una cultura mantenuta arretrata da chi s'è impossessato a vita del potere di ufficializzarla. Spero ad esempio diffidi dei richiami alla "trasparenza". Questo concetto rafforza infatti la separazione tra il DENTRO ed il FUORI del settore pubblico. La trasparenza sancisce una impotente emarginazione al di fuori di un invalicabile confino. Essa conferma l'inaccessibilità di quei FEUDI PRIVATI che sono gli Enti "Pubblici". "Trasparenza" vuol dire e provoca MORTE: dapprima della democrazia ed infine della società. Per capirlo fino in fondo immaginiamo di metterci sotto una campana di vetro. Sapremmo presto come stanno le cose. Perché c'è VITA solo dove c'è OSMOSI: la vita è un fenomeno FLUIDO, uno scorrimento continuo, che quando si ferma si estingue. DEMOCRATIZZIAMO ordunque le ISTITUZIONI con l'OSMOSI di un PUBBLICO IMPIEGO assegnato a TEMPO DETERMINATO. Spero Lei rifugga anche la pulsione a chiudere varie Istituzioni della nostra sacra Res Publica. Province, Senato, Corte Costituzionale, etc. possono sembrare irrecuperabili organi marci di cui disfarsi. Ma non sono gli Enti da chiudere bensì sono i CARRIERISTI PUBBLICI che se ne sono impossessati che vanno licenziati in tronco. E non vanno rimossi, per democratico rinnovo, solo gli alti funzionari ma TUTTI coloro che detengono un tassello di quella proprietà collettiva che è la Res Publica. Anche i più umili dipendenti pubblici hanno un potere che il cittadino può solo sognare. E' per colpa di chi s'è impossessato di un pubblico ruolo che ai manifestanti non resta altro spazio da occupare che la pubblica via, piazza o giardino. Altro che OCCUPY Davos o Wall Street! Col PUBBLICO IMPIEGO DEMOCRATICO potremo praticare in modo ordinato e fattivo ogni spazio della nostra Res Publica. Direttore, son trascorsi 45 anni dal primo sbarco umano sulla Luna e dalla nascita di Internet. Non sembra anche a Lei sia il caso di deciderci a cambiare le sorti dell'Italia, della Terra, abbattendo la TIRANNIDE dei CARRIERISTI PUBBLICI? I migliori saluti, Danilo D'Antonio

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog