Cerca

Cittadinanza italiana agli eritrei

Vista la notevole affluenza di migranti eritrei, io proporrei di dare loro, giovani uomini e donne, la possibilità di acquisire la cittadinanza italiana, come? Dando loro la possibilità di prestare servizio militare, remunerato ovviamente, nell’Esercito Italiano per due anni. Dopo aver superato determinate dure prove selettive, essi potrebbero entrare a far parte di uno o due battaglioni d’assalto eritrei (con elevata specializzazione) a somiglianza dei gloriosi battaglioni ascari che combatterono magnificamente, sacrificando la vita per l’Italia, a fianco del soldato italiano. A coloro che saranno congedati con onore sarà concessa la cittadinanza italiana a tutti gli effetti. Certo che al momento sembra una idea un po’ astrusa, ma sono convinto che, prima o poi, si arriverà a questa soluzione. La possibilità potrebbe essere concessa in un secondo tempo anche a libici, etiopici e somali, ma la prima chance deve essere data ai gloriosi eritrei che, dal 1885 al 1945, tanto hanno fatto per la nostra nazione, anche se ormai ben pochi se lo ricordano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog