Cerca

sx e m5s come la gatta frettolosa

Ho l'impressione che alla sinistra, almeno a quella arroccata a sistemi stalinisti ed a ridicole presunzioni sconfessate ogni giorno, calzi a pennello il detto "la gatta frettolosa fece i gattini ciechi". Essa era talmente piena di livore nei confronti di Berlusconi che è andata avanti alla cieca per poterlo eliminare senza pensare a quanti passi falsi possono indurre il cieco odio e l'arroganza. Giorni or sono Il nuovo segretario del Pd ha dato a tutta la vecchia guardia di sinistra una chiara lezione di democrazia, non capita solo da chi ha il paraocchi congenito. Ora, nonostante gli "autorevoli" proclami di alcuni elefantiaci dirigenti del Pd circa l'applicazione della legge Severino , la Corte europea dei diritti dell'uomo ha giudicato, per un caso analogo a quello di Berlusconi, ammissibile il ricorso contro l'applicazione retroattiva di tale legge e, pertanto, molti e molti dubbi circa la decadenza i Berlusconi da senatore sorgono. Autorevoli giuristi di area Pd avevano giudicato impropria la retroattività di tale legge, ma i vecchi dinosauri della sinistra e molti "onorevoli" senatori accecati dall'invidia e dall'odio, che mai hanno perdonato a Berlusconi la batosta che diede alla "gloriosa macchia da guerra " di Occhetto, sono andati avanti a testa bassa. Ebbene in poco meno di tre giorni si ritrovano con le terga per terra unitamente ai compari del m5s. Anche in tale evento ci fu il più assoluto silenzio da parte del presidente della CSM, che, pur se non investito direttamente, poteva invitare ad una più attenta riflessione. Speriamo che la lezione sia servita e che si dia inizio ad una politica basata sulla serietà e non sulla faziosità congiunta a giochetti da retrobottega. Cordialmente Leonardo Cecca

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog