Cerca

LA "CARNEVALATA"

Caro Direttore: Campi assolati, rupestri città, paesi e borgate, chiassose metropoli e polvere e sassi e le cime appenniniche che guardano il cielo con occhio profondo. Tutto questo e molto altro ci attornia, ci circonda, ci avvolge, fa parte di noi e noi ci nuotiamo dentro, come se fossimo in un acquario, come se fossimo in uno strano mondo confuso costruito di materia eterogenea e multiforme, dove c'è tutto quello che desideriamo e che fa parte dell'illusione della nostra vita. Qui dovremmo trovare l'emanazione morale della civiltà, la spirituale irradiazione dei popoli, al contrario troviamo tante maschere posticce, una classe politica che inscena da anni una carnevalata burlandosi di noi che votandoli ci siamo fidati di loro. Un insulto all'intelligenza, una menzogna con la cipria ed il rossetto, una cattiveria spinosa come un porcospino. Dio ha dato loro una faccia e costoro se ne inventano un'altra!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog