Cerca

Italia che vergogna!!!

Egregio Direttore, le scrivo perché dopo una separazione, ancora in corso, in Sicilia mi sono trasferita a Vignate con il mio compagno dove vivo ancora con lui e i miei figli il grande di 9 anni, che è stato affidato al comune di Vignate e il piccolo di 10 mesi nato a Monza, il mio compagno ha perso il lavoro da circa un anno e io con due bambini non vengo neanche presa in considerazione per effettuare dei colloqui. Adesso ci è anche pervenuta la lettera di sfratto esecutivo per morosità il 06/03/2014, mi reco al comune per chiedere aiuto e mi viene risposto che non ci sono alloggi e che comunque non sono residente in Lombardia da almeno 5 anni, mi chiedo allora ma gli extracomunitari a cui vengono garantite le cure mediche il vitto e l’alloggio hanno la residenza da 5 anni?? E io con due bambini cosa faccio vado per strada?? Non basta tutti i sacrifici che stiamo facendo per non fare mancare niente ai bambini, visto che il mio ex marito non da neanche il mantenimento al figlio. Se questa l’Italia mi vergogno di essere Italiana. Un Italia che non garantisce i propri figli è uno stato che non serve a nulla, un Italia che manda gli Italiani sotto i ponti per garantire chi viene da noi e non ci dice neanche grazie è uno stato che vale meno di zero, un Italia che non è Italiana già non esiste più. Cosa posso fare allora per garantire ai miei figli un posto dove dormire? Ditemelo voi che state al di sopra della povera gente… Magari chiedo dei documenti falsi e divento extracomunitaria anch’io cosi avremo diritti e non doveri. ITALIA CHE VERGOGNA!!!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog