Cerca

delegittimazione

Gentile direttore, mentre l’omicida della sedicenne bruciata in Calabria esce dal carcere otto mesi dopo il delitto (bensì vengono incriminate 44 persone ree di non testimoniare contro Berlusconi), il presidente della Cassazione piange che gli attacchi della politica “delegittimano la magistratura”, quasi che fosse un difetto. Secondo me è ora che il centrodestra risolva il nodo essenziale della Giustizia dichiarando apertis verbis che è la stessa Magistratura ad essersi delegittimata con il suo sistematico due pesi e due misure, con il suo quotidiano strabismo politico, con la sua evidente ideologia per la quale l’unico vero reato che è giusto perseguire è la politica che si oppone efficacemente al sol dell’avvenire. E dichiarare che da questa delegittimazione bisogna ripartire, da zero. Distinti saluti, Luigi Arch Fressoia, pg

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog