Cerca

spreco pubblico, perchè?

PROPOSTA DI AMPLIAMENTO E SCORRIMENTO DELLE GRADUATORIE VIGENTI IN OCCASIONE DI EXPO MILANO 2015 A seguito delle dichiarazioni del Vice Presidente del Consiglio dei Ministri Ministro nonché Ministro dell’Interno Angelino Alfano, di seguito riportate: “Sbloccato il turnover delle Forze dell’Ordine, che subirà una deroga del 55%. Abbiamo ottenuto un risultato importante sulle nuove assunzioni in vista di Expo 2015. Questa operazione è finalizzata a incrementare la presenza di Forze dell'Ordine in vista dell'Esposizione universale. Expo sarà una vetrina per l'Italia e siamo tutti in campo per fare una bella figura e per dimostrare che Milano è un'eccellenza. La firma del protocollo “Milano Expo 2015 - Mafia free” vede schierata una squadra unita, vincente, che si chiama Italia, Governo, Milano: una squadra che gioca sotto una stessa bandiera, senza distinzioni di fazioni politiche. Questa squadra, questo Stato, è più forte dell'anti-Stato e di chi intende violare le sue regole”. Si rende opportuno far presente che, un evento di tali dimensioni, richiede necessariamente un incremento delle forze dell'ordine presenti nella città protagonista della manifestazione, senza che questa concentrazione pregiudichi il livello di sicurezza nelle altre aree del Paese. Inoltre, le unità da assumere, per essere effettivamente disponibili entro la data d’inizio dell’EXPO 2015, dovrebbero iniziare il corso di Allievi Agenti entro e non oltre Aprile 2014. Ciò significa che non sussistono i normali tempi tecnici per avviare una nuova procedura concorsuale (che terminerebbe a fine 2014 e renderebbe operativi i nuovi agenti verso Dicembre 2015). Pertanto, bisognerebbe effettuare, immediatamente, una rettifica della graduatoria finale ed ampliamento, in prima aliquota, di 674 posti, dei candidati risultati idonei alle prove di efficienza fisica ed agli accertamenti dell'idoneità fisica, psichica ed attitudinale, con la relativa posizione in graduatoria ed il voto finale risultante dalla somma dei voti della prova scritta e della valutazione titoli del Concorso per 964 Allievi Agenti della Polizia di Stato. L’ampliamento andrebbe così predisposto: Prima aliquota dal n. 1 al n. 1437 - Seconda aliquota dal n. 1438 al n. 1.597. Questa soluzione garantirebbe la copertura della quota di vincitori in seconda aliquota (incorporazione prevista per Giugno 2014). Tra l'altro, è di poco giorni fa la notizia che l'Arma dei Carabinieri, mediante Decreto Dirigenziale ha avviato una nuova procedura di arruolamento mediante scorrimento degli idonei della graduatoria 2012 per 1886 Allievi Carabinieri. Nella fattispecie, non solo sono stati assunti i Vincitori, ma anche 48 Idonei non vincitori ovvero tutti i restanti idonei presenti in graduatoria e pertanto la stessa è stata esaurita. La quota dei vincitori in seconda aliquota (vfp4 interforze) per questo concorso è stata eliminata a dimostrazione che la presenza delle due aliquote nelle graduatorie è un problema superabile. E’ di fondamentale importanza citare testualmente parte del Decreto: ” RAVVISATA l’esigenza di disporre, con immediatezza, di XXX Allievi Carabinieri, senza dover attendere i tempi tecnici richiesti per portare a termine una nuova procedura di reclutamento mediante il bando di un concorso pubblico. TENUTO CONTO dei principi di economicità e speditezza dell’azione amministrativa e della necessità di contenere i costi gravanti sull’amministrazione per la gestione delle procedure di reclutamento". In conclusione, affinché si possano ridurre i costi gravanti sull’amministrazione (Ministero dell’Interno) ed allo stesso tempo garantire le esigenza di quest’ultima, l’operazione più logica da effettuarsi resta quella sopra suggerita ovvero di assumere immediatamente le restanti 672 unità (160 vincitori in seconda aliquota + 512 idonei non vincitori) dichiarate idonee all’ultima procedura concorsuale per il concorso di Allievi Agenti della Polizia di Stato, ricordando per l’ennesima volta che, la recentissima idoneità conseguita , permetterebbe l’immediata assunzione degli interessati evitando la necessità di effettuare anche le visite mediche di controllo per il mantenimento dell’idoneità psico-fisica; come invece è stato fatto per il concorso dell’Arma dei Carabinieri sopra citato. Ci rivolgiamo quindi a tutti i Parlamentari, Sindacati, Amministrazioni, Organi ed Autorità competenti affinché si occupino, con estrema urgenza, della questione al fine di garantire un risparmio per le risorse pubbliche ed una maggior efficienza dei servizi delle Forze dell’ordine e di pubblica sicurezza. GRAZIE DIRETTORE A NOME DEI 512 RAGAZZI E DEI LORO GENITORI

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog