Cerca

Un pò di onestà è doverosa

Caro Direttore, anche quest'anno è stato celebrato il "Giorno della Memoria" per commemorare le vittime dell'Olocausto, che ha interessato non solo milioni di ebrei, ma anche zingari, omosessuali e disabili fisici e mentali. Come consuetudine in tutte le cerimonie i discorsi delle autorità sono stati tutti improntati sull'orrendo crimine compiuto dai nazisti e tutti infarciti dalle rituali frasi: non bisogna dimenticare, non bisogna abbassare la guardia, rammentiamo per costruire il futuro. Nessuna parola, però, è stata spesa per rammentare un crimine altrettanto aberrante: le deportazioni da parte dei comunisti dell'URSS. Dopo oltre 60 anni dalla fine della guerra mi sembra doveroso ed onesto parlare anche di questo crimine compiuto dal 1929 al 1953 (morte di Stalin). In tale periodo circa 20 milioni di persone, di varie etnie e religioni, ivi compresi anche migliaia di ebrei, furono deportate nei gulag ( oltre 500 enormi campi di concentarmento) per lavorare circa 15 ore al giorno con temperature che arrivavano ben oltre i -30 ed i -40°. Naturalmente molti di questi sventurati deportati non fecero più ritorno, ma nessuno parla di loro, anche l'Onu e le comunità ebraiche su questo immane crimine sembrano un po' distratte. Tutto ciò fa venire in mente gli eccidi compiuti dai comunisti titini nelle foibe, eccidi dei quali fino a pochi anni or sono nessuno osava parlare. Che vergogna! Naturalmente c'è una grossa differenza tra i campi nazisti ed i gulag ma, purtroppo, la fine era pressochè la stessa. E' giusto non dimenticare, ma voler costruire il futuro continuando sempre con le mezze verità e lasciando nel dimenticatoio ciò che non fa comodo è quanto di più nefasto e di più ipocrita si possa concepire. Coloro che si ritengono i sinceramente democratici, custodi della verità e di alti valori continuano, però, spudoratamente in questo giochetto vergognoso. Cordialmente Leonardo Cecca

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog